Case History

Piano d’innovazione tecnologica per azienda di packaging

Abbiamo identificato i nodi tecnologici del miglioramento e suggerito piani competitivi di intervento in rispondenza alle strategie dell’impresa, sviluppando conseguentemente i servizi e i singoli progetti (e i relativi servizi connessi) mirati ad affiancarle.

L’analisi ha reso possibile la progettazione, prototipazione, test e validazione in condizioni reali di un sistema organizzativo e tecnologico, integrabile e scalabile, che fornisca in tempo reale informazioni precise e misurabili su un determinato sistema produttivo.

Grazie ai risultati dell’Assessment l’azienda ha avuto le informazioni e il percorso per portare in Industry 4.0 gli investimenti effettuati e ha avuto la possibilità di introdurre un Sistema evoluto di analisi in real-time delle proprie performance (OEE) e di storicizzazione dei dati per fini statistici e analitici.

Nuovi strumenti gestionali per:

  1. 1.Aumentare l’efficienza;
  2. 2.Diminuire gli sprechi comuni all’attività;
  3. 3.Migliorare gli standard qualitativi e produttivi.

OEE - Organizzazione Sistemi e Tecnologia

L’OEE si presta soprattutto per misurare le risorse e gli asset produttivi di un plant, ma può essere esteso anche al caso di misura di prestazione della risorsa manodopera

Abbiamo intrapreso il processo di raccolta, descrizione e quantificazione di informazioni sulla prestazione di individui, gruppi o organizzazioni.

Tramite un ASSESSMENT si è potuto individuare gli opportuni percorsi di crescita in ottica digital-smart INDUSTRY 4.0 con efficientamento e miglioramento delle prestazioni operative  prevede l’impiego, in sequenza, di strumenti diagnostici, criteri e metodi condivisi ed allineati alle priorità del business.

Successivamente si è implementato una proiezione del progetto organizzativo e tecnologico (con relativa quantificazione economica e tecnica) e dei risultati raggiungibili attraverso la sua attuazione.

Piattaforma social advisor per posatori qualificati

Il posatore rappresenta la pedina più importante del processo. È il polso del mercato e l’interfaccia principale con il cliente finale.

La prestazione offerta dai posatori può essere lo spartiacque tra una buona e una cattiva reputazione per il brand e ciò lo trasforma in un attore da tenere in grossa considerazione.

A tal riguardo l’azienda ha scelto di curare la preparazione dei posatori creando una Academy per la formazione certificata dei posatori autorizzati, diretta sia ai rivenditori sia agli installatori autonomi.

Quest’ultima formerà i posatori certificandoli e garantendoli agli occhi del cliente finale.

A completamento di ciò, l’azienda ha voluto sviluppare un proprio social network professionale che metta in rete i professionisti certificati garantendo così – oltre alla formazione che avrà un costo di partecipazione a seconda dei corsi – una visibilità nazionale e un’opportunità concreta di aumentare le opportunità di ingaggio sul proprio territorio.

Allo stesso tempo l’azienda si assicura una maggiore assunzione di responsabilità da parte dei posatori grazie ad un sistema basato su un ranking di qualità e che dà la possibilità ai clienti finali di recensire il lavoro dei professionisti.

La piattaforma

La piattaforma qualifica i posatori autorizzati, offrendogli visibilità e opportunità di lavoro sul proprio territorio. Allo stesso tempo offre agli acquirenti finali dei prodotti del brand un servizio trasparente di posa e assistenza pre e post-vendita, rendendo disponibili l’elenco dei rivenditori e dei posatori autorizzati sul territorio italiano.

Il portale è impostato secondo la struttura di un social advisor. In primo piano si troveranno le informazioni dirette a spiegare cos’è e come funziona, invitando l’utente all’iscrizione per poter usufruire fin da subito degli strumenti di richiesta e recensione del tecnico ″certificato‶.

L’utente può quindi trovare il proprio tecnico certificato Accademy scegliendo direttamente la sezione relativa al prodotto di cui necessita riparazione, assistenza o montaggio. Può confrontare i profili dei tecnici, consultando recensioni e foto lasciate da altri utenti.

Inoltre sarà possibile consultare la scheda relativa a tutte le informazioni utili per ogni tecnico, dati anagrafici e professionali.

Non solo. La piattaforma permette ai tecnici di iscriversi all’Academy aziendale per certificarsi e successivamente essere inserito all’interno della piattaforma utenti.

Rintracciabilità della filiera del latte

Il progetto realizzato per un’importante cooperativa agroalimentare del centro Italia, ha visto l’analisi, lo studio, la progettazione e lo sviluppo di un sistema avanzato a supporto delle decisioni e della gestione dei processi produttivi in chiave di sostenibilità e di smartness per la tracciabilità del prodotto lattiero caseario.

Un progetto di Ricerca & Sviluppo innovativo volto alla creazione si un sistema diffuso di rintracciabilità che permette di portare sulla tavola dei consumatori, oltre al prodotto finito, il racconto di una storia produttiva, fatta di qualità, naturalezza e bontà.

Abbiamo costruito valore proiettando il sistema produttivo e distributivo verso un futuro in cui la relazione tra azienda e consumatore sarà sempre più stretta. Attraverso investimenti strategici, interni ed esterni all’organizzazione, daremo vita ad un percorso di marca che metterà al centro la qualità di ogni prodotto e la soddisfazione di ogni consumatore.

Monitoraggio in continuo

Per un’azienda specializzata nella produzione di salumi a livello nazionale, abbiamo sviluppato un progetto di monitoraggio in continuo ed in ottica digital-smart degli operatori, dei prodotti e delle attrezzature di produzione con l’obiettivo di garantire una maggiore sicurezza dei luoghi di lavoro all’interno delle aree critiche di produzione con particolare riguardo al Reparto Colatura ed una riduzione degli sprechi (risorse e materiali) ed incremento della produttività.

Partendo da un assessment mirato e accompagnando l’azienda nel percorso di adozione di una implementazione tecnologica fino alla validazione e certificazione del processo di miglioramento messo in atto.

Tecnologie di localizzazione e identificazione per la raccolta dei dati tramite SmartPlatform.

  • Smart Track – localizzazione degli operatori all’interno dei reparti produttivi;
  • Smart Safety – monitoraggio del Man Down;
  • Asset Management – tracciamento delle attrezzature di produzione.

Certificazione della Catena di Custodia (CoC) per etichette FSC

L’azienda ha avuto l’esigenza di implementare e mantenere un sistema di gestione CoC adeguato alle sue dimensioni e complessità per garantire la sua conformità continua a tutti i requisiti di certificazione applicabili, inclusi i seguenti:

  • Nominare un rappresentante della direzione che abbia la responsabilità e l’autorità generali per la conformità dell’organizzazione a tutti i requisiti di certificazione applicabili;
  • Attuare e mantenere procedure documentate aggiornate che coprano i requisiti di certificazione applicabili al campo di applicazione del certificato;
  • Definire il personale chiave responsabile dell’attuazione di ciascuna procedura;
  • Formare il personale sulla versione aggiornata delle procedure dell’organizzazione per garantire la propria competenza nell’attuazione del sistema di gestione del CdC;
  • Mantenere registri completi e aggiornati dei documenti pertinenti* per dimostrare la conformità dell’organizzazione con tutti i requisiti di certificazione applicabili che devono essere conservati per un periodo minimo di cinque (5) anni.

Smart manufacturing

L’azienda, operante nel settore ortofrutticolo da circa 40 anni, con oltre 140 collaboratori e 26 milioni di chilogrammi di prodotti ortofrutticoli, ha come scopo il raggiungimento di elevati standard qualitativi e all’efficientamento continuo dei propri processi di gestione. Pertanto si sono pianificate due fasi di sviluppo che partono dall’esigenza primaria (nuovo gestionale aziendale) fino a giungere ad una progettazione R&S innovativa per l’ottimizzazione dei processi organizzativi, della logistica e della gestione del magazzino.

FASE 1 – ERP Odoo con cessione della proprietà intellettuale per ottenere:

  • Riduzione tempi di lavorazione, preparazione e spedizione;
  • Ottimizzazione degli acquisti;
  • Maggior controllo di magazzino;
  • Vantaggi nella disponibilità al cliente di informazione e viceversa;
  • Efficientamento della contabilità aziendale, delle vendite e della fatturazione;
  • Facilitazione del controllo qualità.

FASE 2 – Sviluppo progetto in ottica R&S per ottenere:

  • Sistema di gestione migliorato dei processi aziendali con particolare riguardo a logistica e qualità interna;
  • Nuovo modello di gestione della filiera (a monte e a valle).

Do il consenso al trattamento dei miei dati.