OCP intende ricercare, sviluppare e sperimentare su scala nazionale nuove soluzioni tecnologiche open, interoperabili e utilizzabili on-demand nell’ambito del Cloud Computing, insieme a nuovi modelli organizzativi sostenibili nel tempo per le Pubbliche Amministrazioni, per innovare, con risultati scientifici, con nuovi standard e soluzioni tecnologiche, l’erogazione di servizi da parte delle Pubbliche Amministrazioni Locali e Regionali a cittadini, imprese e altre Amministrazioni.

La valenza che s’intende dare a OCP è quella di “Progetto Paese”.

Tale caratterizzazione è testimoniata da un lato dall’ampia sperimentazione trans-regionale diffusa su tutto il territorio (aderiscono al progetto con funzione di sperimentatori le Regioni Marche, Toscana ed Emilia Romagna, oltre a numerosi Comuni), dall’altro da alcuni obiettivi specifici di progetto che lo qualificano a livello di Iaas e PaaS attraverso logiche di federazione di risorse e di sevizi.

Questo approccio non può che favorire la messa a fattor comune di modelli e infrastrutture concepite a livello nazionale così come l’importanza strategica delle basi di dati d’interesse nazionale come definite dal Codice dell’Amministrazione digitale. In questo senso è riconoscibile al progetto OCP la caratteristica di esportabilità a livello Paese.

A livello piattaforma, OCP introdurrà tra l’altro:

  • Meccanismi d’integrazione di tipo iPaaS;
  • Componenti riusabili per lo sviluppo di servizi applicativi e una PaaS specifico per l’e-government;
  • Supporto agli Open Data/Open Service.

La soluzione sviluppata da OCP, a livello IaaS e PaaS, sarà in grado di supportare un’integrazione sia verticale che orizzontale tra le applicazioni di cloud e applicativi appartenenti a diversi livelli di servizio, che orizzontale tra i domini di cloud e piattaforme eterogenee.